L’Anfiteatro del Vittoriale

L’Anfiteatro del Vittoriale

“Una conca marmorea sotto le stelle”

Il teatro ideale di Gabriele d’Annunzio oggi è realtà con il contributo di Margraf

Il 4 luglio uno dei più grandi sogni di Gabriele d’Annunzio si è trasformato in realtà! Grazie al sostegno e alla lungimiranza della Regione Lombardia e della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, in collaborazione con Margraf, Azienda italiana leader mondiale nell’estrazione e nella lavorazione del marmo, il perfettissimo teatro, “Una conca marmorea sotto le stelle”, che il poeta immaginava come luogo ideale per rappresentare i propri spettacoli, naturalmente immerso nella splendida cornice del Vittoriale a Gardone Riviera, è diventato realtà.
Fu lo stesso poeta a scegliere il luogo: un punto panoramico del Parco da cui si ammirano l’Isola del Garda, il Monte Baldo, la penisola di Sirmione e, soprattutto, la suggestiva Rocca di Manerba.
Nel 1931 il Vate affidò l’opera all’architetto del Vittoriale, Gian Carlo Maroni, che mandò a Pompei perché progettasse la nuova realizzazione sull’esempio dell’anfiteatro romano più antico al mondo. I lavori iniziarono tra il ’34 e il ’35, ma vennero presto interrotti per difficoltà finanziarie, aggravate dalla morte del Poeta e dall’inizio della guerra. Ripresi per volontà della Fondazione nel ’52, terminarono l’anno successivo e l’8 agosto 1953 l’Anfiteatro venne solennemente inaugurato con un concerto dell’Orchestra del Teatro alla Scala diretta dal Maestro Carlo Maria Giulini, benché le gradinate e la platea fossero rimasti tristemente in cemento.
Oggi il Parlaggio, come lo volle chiamare d’Annunzio, ha riacquistato lo splendore del progetto originale grazie a 1.500 mq di marmo Rosso Verona Margraf, con finitura grezza, che viene utilizzato come rivestimento dei gradoni della scalinata e della platea, al posto del triste cemento.
Numerose sono le iniziative che l’Azienda ha intrapreso nel campo dell’arte e della cultura, dalla partnership con il Padiglione Venezia alla Biennale d’Arte di Venezia, ad un proprio simposio di scultura nella sede di Chiampo (VI), fino a spingere la lavorazione della materia litica oltre i confini finora conosciuti, grazie ad avveniristiche tecniche di lavorazione che hanno portato alla realizzazione delle opere “sfida” quali l’Arcolitico e Ripple, visibili presso l’Area Margraf di Gambellara (VI).

Scheda tecnica

  • Anfiteatro all’interno del Vittoriale degli Italiani
  • Gardone Riviera (BS)
  • Inaugurazione: 4 luglio 2020
  • Marmo utilizzato: Rosso Verona Margraf
  • Quantità: 1500 mq
  • Finitura: grezza
  • Elementi realizzati: gradoni per rivestimento scalinata
  •  Dimensione massima lastre rivestimento gradoni: 140 X 80 cm sp. 5 cm

 

Questa notizia ti incuriosisce?
Chiedici maggiori informazioni

Ho letto e accetto la Privacy Policy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali
(* obbligatorio)

 

DOVE SIAMO

INVIACI UN MESSAGGIO / Send a Message

I have read and accept the Privacy Policy for the processing of my personal data (* required)

Contatti

Margraf Headquarters
36072 Chiampo (VI) ITALY – Via Marmi, 3

Area Margraf – Logistics Hub
36053 Gambellara (VI) ITALY – Via Torri di Confine

Guarda tutti gli stabilimenti

+39 0444 475 900

+39 0444 475 947

info@margraf.it

 

Seguici Su